Novembre 01, 2014, 03:35:16 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia:
 
  HOME   Forum   Aiuto Donazione Accedi Registrati  
collapse collapse
 
 
Benvenuto! Accedi o registrati.

Pagine: [1] 2
  Stampa  
Autore Discussione: MESSA IN FASE DI UN ALBERO A CAMME "SCONOSCIUTO"  (Letto 9804 volte)
IVAN
_____________
Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Nato a Forli, trapiantato a Pesaro
Messaggi: 1463


Honda CB900F Cafe Racer


WWW
« inserita:: Gennaio 18, 2012, 12:23:37 am »

Messa in fase di un albero a camme sconosciuto
... anzi di DUE alberi a camme, visto che parliamo delle Honda bialbero...


In genere, per fare la messa in fase delle camme di serie basta seguire le istruzioni riportate sul manuale, e fidarsi dei riferimenti presenti sulle estremità di ogni albero.

Immaginiamo invece di trovare un paio di alberi a camme "sconosciuti", o meglio senza diagramma e senza istruzioni, e vogliamo montarli e metterli in fase: come fare?

E' un caso reale, capitato di recente su questo sito ad un collega CB-ista francese, un certo Dominique, e ho cercato di dargli delle indicazioni, che mi piacerebbe sviluppare ÔÇťinter nosÔÇŁ.

La questione ha un carattere un p├▓ tecnico, quindi potenzialmente noioso, ma credo che tutti sappiano bene che gli alberi a camme sono collegati all'albero motore, in modo da girare alla met├á della sua velocit├á, e cos├Č facendo, determinano l'apertura e la chiusura delle valvole, con i giusti anticipi e ritardi rispetto a uno dei due punti morti del moto dei pistoni.

In altre parole,  le camme e l' albero motore devono essere "in fase", per determinare un certo diagramma di distibuzione. Semplice no?  Non proprio, ma noi non ci facciamo mancare niente, e potrebbe tornarci utile un giorno o l'altro...




Attrezzatura occorrente


Per cominciare, ci occorre un minimo di attrezzatura, Almeno un comparatore centesimale e un disco graduato.

Il primo si compera, anche usato va bene, dai polacchi o dai russi, non c'├ę problema.
Il secondo pu├▓ essere un goniometro, e si trova in cartoleria, oppure nella cartella di vostro figlio. Certo, uno pi├╣ professionale sarebbe meglio, ma il goniometro di vostro figlio funziona bene lo stesso!
Ancora, occorre un sostegno per il comparatore, in moche lo si possa sistemare con la punta sul piattello delle punterie, con la stessa inclinazione delle valvole.
Per finire, occorre costrirsi un indice, per esempio in filo di ferro, da fissare al carter, per esempio con una vite del coperchio dell'alternatore.



Ah, occorre un'altro attrezzo, per la ricerca del vero punto morto superiore (PMS). Si trovano anche in commercio, ma si possono anche ricavare da una vecchia candela, come nella foto sopra.

Visto che l' attrezzatura ├ę a posto,  occorre montare il disco graduato sull'alternatore, con il suo indice,  e gli alberi delle camme sulla testata del motore,  Se non hanno nessun tipo di riferimento, occorre metterli in fase pi├╣ o meno come quelli originali. La fasatura definitiva la scopriremo in seguito.

Riassumiamo velocemente la messa in fase standard.
Occorre mettere l'albero motore con il cilindro 1-4 nella posizione di PMS, disporre l'ingranaggio della camma di scarico in modo che I suoi riferimenti siano allineati alla testa e le camme del numero 1 siano orientate verso la candela. Inserire le viti e stringere. Inserire l'ingranaggio  delle camme di aspirazione,  e poi l'albero, seguendo l'orientamento di quello di scarico, con le camme del #1 verso la candela. Mettere le viti dell'ingranaggio della catena e stringere ÔÇŽ. etc etc.

Ma prima di procedere dobbiamo decidere quale sistema di messa in fase usare ...

Messa in fase: sitema americano e sistema europeo


Sappiamo che le valvole, anzi le punterie che comandano le valvole, devono funzionare con un certo gioco, diciamo da 0.10 a 0.12 mm. Oltre a questo, il profilo di ogni camma, ├ę dotato di una rampa di raccordo, che precede la fase di alzata vera e propria e che conclude quella di chiusura.

Il sistema europeo, prevede di regolare il gioco di funzionamento al valore prescritto, e di misurare gli angoli della fase non appena inizia /finisce l'alzata, cio├ę a partire dall' alzata 0, fino a quando l' alzata non ritorna a 0, per esempio in questo modo:

Aspirazione  apre 30┬░ prima del PMS
                    chiude 60┬░dopo il PMI

Scarico         apre 60* prima del PMI  
                    chiude 30┬░ dopo il PMS

Il sistema americano prevedono semplicemente di trovare il ÔÇťcentro del loboÔÇŁ (LC, lobe center) e di fare la fase con questo. Il diagramma precedente diventa:

Aspirazione   LC 105┬░ dopo il PMS
Scarico          LC 105* prima del PMS

Tutto qui! Abbiamo due angoli, riferiti unicamente al PMS.  

D'altra parte, a pensarci bene, le valvole eseguono il loro ÔÇťballettoÔÇŁ di apertura e chiusura a cavallo di un punto morto superiore, in inglese TDC, come si vede dal grafico seguente:





Quindi tutti I parametri funzionali di una camma vengono riassunti da tre dati:
- posizione del centro dei lobi
- alzata massima
- durata

Non solo. Spesso (quasi sempre nei motori bialbero)  il centro del lobo corrisponde al punto di alzata massima. Questo equivale a mettere in fase solo il punto di alzata massima, cio├ę:

Aspirazione:   alzata massima 105┬░ dopo il PMS
Scarico:         alzata massima  105* prima del PMS

Per  maggior sicurezza, il centro del lobo pu├▓ essere verificato con la misura della durata totale di una fase, e dividendo il risultato per due.

Inoltre, per misurare la durata delle fasi, con il metodo americano, si usa regolare il gioco a zero , ma gli angoli della fase vengono misurati quando l'alzata raggiunge il valore di 0.04ÔÇŁ (ovvero 1 millimetro) oppure di 0.05ÔÇŁ (ovvero 1.25 millimetri) sia in apertura che in chiusura.
Anche la Honda utilizza ÔÇťda sempreÔÇŁ il sistema dei 0.04ÔÇŁ, rappresentata, nel grafico, dalla linea orizzontale marcata 0.04ÔÇŁ,  che corrisponde all'alzata di 1 mm.

Preferisco il sistema americano, per 3 buone ragioni:

- riduce al minimo l' errore di misura causato dalle rampe di raccordo, che hanno una durata non ÔÇťstandardizzataÔÇŁ e diversa a seconda delle realizzazioni.
- ├ę pi├╣ significativo, perch├ę il profilo del lobo a 1 o 1.25mm di apertura consente una misura pi├╣ precisa
- ├ę universalmente adottato dalla maggior parte dei costruttori di moto e di camme speciali


Ricerca del VERO punto morto superiore PMS


Il metodo classico della ricerca del PMS, con il comparatore al posto della candela ed il pistone al PMS, non ├Ę molto preciso. Infatti, a causa della geometria della biella in quella posizione, lo spostamento del pistone ├ę falsato dal gioco fra la biella, spinotto e asse dell' albero motore, ├Ę pu├▓ dare luogo a differenze anche di 2-3 gradi.  

E' meglio fare due misure, montando il nostro attrezzo al posto della candela, in modo che arresti il pistone a circa 20 mm dal PMS, dove la biella si trova a circa a 45┬░.

Portiamo l' albero motore al PMS utilizzando I segni del pickup dell'accensione. Fissiamo saldamente il disco graduato all'alternatore , ed anche l'indice in modo che anche questo segni lo zero sul disco,

Comincia la ricerca
Ruotando l'albero motore a mano, si porta in appoggio il pistone sulla battuta e si prende nota del valore misurato sul disco. Si ripete la misura girando l' albero in senso opposto fino a portare il pistone sulla stessa battuta, e prendendo di nuovo la misura. Il vero punto morto si trova a metà delle due letture.

Facciamo un esempio
Verso destra il disco indica 43┬░ e a sinistra a 47┬░. E' sufficente calcolare la media , 43+47/2=45.
Questo significa che l'errore ├ę di 2 gradi, quindi occorre spostare l'indice di conseguenza.
Fatto!, questo ├ę il VERO PMS....  
A questo punto si pu├▓ smontare il fermo dal foro della candela.

Messa in fasedelle camme, finalmente!


Cominciamo dal cilindro #1 e sistemiamo il comparatore in modo che abbia la punta sul piattello della valvola di aspirazione, e ne assuma la stessa inclinazione.

Assicuriamoci di ÔÇťprecaricarloÔÇŁ di almeno 10-11 millimetri, perch├ę la valvola, aprendosi, si muove verso il basso e quindi porta lo stelo del comparatore ad uscire dallo strumento, ÔÇťscaricandosiÔÇŁ.
Ruotiamo la ghiera del comparatore per azzerare lo strumento in corrispondenza della posizione di riposo della valvola.

Per misurare ila durata delle fasi ÔÇťall'americanaÔÇŁ dovremmo regolare il gioco a zero  e misurare con alzata di 1 mm, per esempio, ma in alternativa, possiamo mettere il gioco a 0.12 mm, cio├ę 12/100, e sottrarre questo valore a 1mm, cio├ę

100 -12 = 88   Dobbiamo leggere il valore di 88/100 di millimetro.

Ruotiamo a mano l' albero motore fino a leggere il valore di 88 centesimi e prendiamo nota dell'angolo indicato dal disco, per esempio 15┬░ prima del PMS.
Continuando a ruotare fino a quando il  comparatore segna la alzata di 88 centesimi, e prendiamo nota dei gradi indicati, per esempio 35 gradi dopo il PMI.

Ripetiamo la stessa operazione anche per la valvola di scarico, sempre del cilindro #1 e riportiamo I dati in una tabellina, in questo modo:

Aspirazione  
apre           15┬░ prima del PMS
chiude        35*  dopo il PMI
Alzata massima       7,7  mm

Calcolo della durata totale 15 + 180 + 35 = 230┬░
Calcolo del  CL= 230/2= 115 , quindi 115-15┬░=100┬░ dopo il PMS

Scarico  
apre          40┬░ prima del PMI
chiude         10┬░ dopo il PMS    
Alzata massima     7.7   mm

Calcolo della durata totale 40 + 180 + 10 = 230┬░
Calcolo del CL= 230/2= 115 , quindi  115-10┬░=105┬░ dopo il prima del PMS

Riassumendo, la nostra messa in fase la facciamo come segue:
CL  Aspirazione        =  100┬░ dopo il PMS
CL  Scarico              =  105┬░ prima del PMS


Bene, abbiamo capito la teoria, ma qual'├ę la fasatura giusta?

Confronto con i leader


Se abbiamo le specifiche, usiamo quelle e siamo a posto.  wav

Se non le abbiamo, come abbiamo detto all' inizio, possiamo fare la messa in fase, confrontando I 3 valori caratteristici delle nostre (CL, durata e alzata) con quelli forniti da diversi costruttori di camme speciali o racing, come Weber o MegaCycle, che usano tutti gli stessi 3 parametri.

Studiando I cataloghi che si trovano online, ho riunito tutto in una tabella.





Con il motore bialbero, esiste una certa libertà del variare la fase di aspirazione da quella di scarico, andando a cercare il rendimento migliore a seconda di quello che si vuole fare. In altri termini, l'angolo fra I centri ed il PMS può essere aumentato o diminuito, con I risultati descritti indicativamente nella seconda tabella:

               



Conclusione


Non sono sicuro di avere chiarito o piuttosto ingarbugliato un  tema  gi├á di per se un p├▓ oscuro. In realt├á volevo dare uno strumento di confronto e di valutazione di una coppia di alberi a camme di cui non sappiamo nulla, attraverso l'analisi dei suoi parametri caratteristici e universalmente usati nel mondo anglosassoni.

Se qualcosa non ├ę chiaro, potrei provare a spiegarmi meglio ÔÇŽ
Buonanotte   dontknow


« Ultima modifica: Maggio 05, 2013, 09:27:25 pm da IVAN » Registrato

Gabro
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Roma!
Messaggi: 3673


ROMA!!!!


WWW
« Risposta #1 inserita:: Gennaio 18, 2012, 12:39:29 am »

io sui miei motori lo devo fare due volte... cilindro anteriore e posteriore hanno due distribuzioni indipendenti
http://img255.imageshack.us/img255/4287/10601012riduf0.jpg
per├▓ da un lato sono fortunato, l'albero motore si pu├▓ spinare tramite due nicchie nella mannaia di destra nei due punti morti e l'errore ├Ę massimo un grado.

tutto perfetto, e spiegato perfettamente come solo tu sai fare  Smiley

hai tralasciato per├▓ il metodo dell'alzata in incrocio, alcuni produttori lo utilizzano ed ├Ę comodo per fare dei controlli veloci  Wink

personalmente io lavoro sempre con l'alzata ad 1mm, le camme che uso hanno un apice molto piatto e rampe molto ripide per cui ├Ę pi├╣ facile leggere col comparatore la rampa piuttosto che l'alzata massima. comunque in genere un'occhiata finale al lobe center per verifica la do sempre.
« Ultima modifica: Gennaio 18, 2012, 12:47:07 am da Gabro » Registrato

IVAN
_____________
Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Nato a Forli, trapiantato a Pesaro
Messaggi: 1463


Honda CB900F Cafe Racer


WWW
« Risposta #2 inserita:: Gennaio 19, 2012, 10:40:55 pm »

...
...
hai tralasciato per├▓ il metodo dell'alzata in incrocio, alcuni produttori lo utilizzano ed ├Ę comodo per fare dei controlli veloci  Wink
...
...

Ohibo! , francamente non lo conoscevo!  
Cosa si intende,  i due valori per le alzate di ASP e SCA che si devono avere al PMS ?
E' un dato che non ho mai visto publicato in nessuna tabella.
Per├▓ , hai ragione: per un controllo veloce mi sembra buono.


 
« Ultima modifica: Gennaio 19, 2012, 10:42:44 pm da IVAN » Registrato

Gabro
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Roma!
Messaggi: 3673


ROMA!!!!


WWW
« Risposta #3 inserita:: Gennaio 20, 2012, 08:57:33 am »

Esatto:

Registrato

Gabro
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Roma!
Messaggi: 3673


ROMA!!!!


WWW
« Risposta #4 inserita:: Gennaio 20, 2012, 09:06:52 am »

hio trovato un produttore che definisce l'alzata al PMS:
http://www.cb-cams.com/catalogo_moto.php?lang=ita

 Wink
« Ultima modifica: Febbraio 20, 2012, 12:01:01 am da IVAN » Registrato

IVAN
_____________
Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Nato a Forli, trapiantato a Pesaro
Messaggi: 1463


Honda CB900F Cafe Racer


WWW
« Risposta #5 inserita:: Aprile 18, 2013, 10:50:02 am »

Riprendo la discussione solo per mostrare come faccio per misurare le camme, per trovare la fasatura o semplicemente per controllarne il consumo, ma soprattutto per la fasatura mediante il sistema americano del centro del lobo.

L'attrezzatura comprende un comparatore con escursione di 12.5 mm e un pezzo di angolare in alluminio, lavorato di seghetto e lima...
Per il disco graduato ho usato un vecchio CD, su cui ho incollato con cura l'immagine di un disco graduato, trovato su internet e ridotto alle dimensioni giuste. L'indicatore ├ę un'altro pezzo di alluminio fissato ad uno delle vite di fissaggio del coperchio dell'alternatore. Lo uso anche per la fase di accensione ...

Il sostegno tiene il comparatore al centro dell'albero a camme con la stessa inclinazione delle valvole, e quindi la misura viene fatta direttamente sulla camma, al netto dei giochi di funzionamento, quindi posso decidere di fare la fase a gioco zero, oppure a 1 millimetro, oppure semplicemente trovare il punto di alzata massima (centro del lobo) e riferirlo al PMS

Per i pi├╣ attenti devo precisare che in questo modo la misura viene fatta in un punto esattamente sfasato di mezzo giro di albero a camme , cio├ę di un giro esatto di albero motore, quindi il riferimento ├ę al PMS della fase di scoppio e non a quella dell'incrocio, che distano appunto di un giro esatto, ma questo non cambia nulla










   
Registrato

CUTIZZA
Referente Sud
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: martina franca
Messaggi: 2771


Ad accelerare in rettilineo son tutti bravi!


« Risposta #6 inserita:: Aprile 18, 2013, 05:11:10 pm »

Accidenti Ivan,sei troppo forte! notworthy notworthy


Registrato

Dio, se esiste, non ├Ę un motociclista...
giantur
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: battipaglia
Messaggi: 760



« Risposta #7 inserita:: Aprile 19, 2013, 09:08:30 pm »

grande ivan il terribile , ci vediamo a giugno  wave
Registrato
IVAN
_____________
Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Nato a Forli, trapiantato a Pesaro
Messaggi: 1463


Honda CB900F Cafe Racer


WWW
« Risposta #8 inserita:: Aprile 19, 2013, 09:35:34 pm »

Grazie, ma il sistema della misura a rovescio non non l'ho inventato io... dontknow
 
Registrato

IVAN
_____________
Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Nato a Forli, trapiantato a Pesaro
Messaggi: 1463


Honda CB900F Cafe Racer


WWW
« Risposta #9 inserita:: Maggio 01, 2013, 10:43:00 am »

Come sempre succede, pi├╣ si va a fondo delle cose , pi├╣ se ne scoprono di nuove!

La messa in fase delle camme delle nostre Honda ├ę ben documentata dal manuale di officina, e sinteticamente riassunta da Luca Cb900fboldor, in questo  posto  http://hondacb.net/forum/index.php?page=page1031

Il problema ├ę che con la messa in fase fatta in questo modo ci dobbiamo accontentare di quello che passa il convento!
In realtà, se vi prendete la briga di misurare il diagramma risultante , vengono letteralmente i brividi ...
Le differenze con il diagramma teorico indicato della sezione "General Information" del manuale pu├▓ arrivare anche a 11-12┬░ e allora chiamarla "messa in fase" mi sembra davvero una eresia.

Ho perfezionato lo strumento , con l'aggiunta di un piattello di teflon dell stesso diametro delle pasticche dei bicchierotti, in modo di rilevare correttamente la curva di alzata, e non solo il centro del lobo...



Con il nuovo aggeggio ho misurato la fase della mia moto, con i riferimenti che coincidono con le istruzioni,  e non credevo ai miei occhi :   l'aspirazione era ritardata di 12 gradi e lo scarico di 10 gradi.



A questo punto mi sono arrabbiato e ho fatto piazza pulita di tutte le camme e sono partito da ZERO



Quindi per prova ho montato successivamente le camme del 1100 e per puro caso lo scarico era quasi a posto, ma le camme di aspirazione sono risultato anticipato di 12 gradi
Facendo saltare un dente alla catena si passa dall'altra parte, cio├Ę ritardate di 7┬░, infatti 1 dente equivale esattamente a:

pignone da 46 per la catena lunga dello scarico ; 1 dente = 16 gradi circa
pignone da 38 per l'aspirazione:                        1 dente = 19 gradi circa

a questo punto rimane una sola cosa da fare: i fori asolati sugli ingranaggi, pari ad almeno mezzo dente , altrimenti non se ne esce
 

« Ultima modifica: Maggio 02, 2013, 11:12:31 am da IVAN » Registrato

BigC
Presidente
CB Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Roma
Messaggi: 13465



« Risposta #10 inserita:: Maggio 01, 2013, 11:12:47 am »

A questo punto, il fatto che io abbia ancora la testa del mio motore smontata, e' quasi una botta di hulo... Wink
Registrato

BigC

Barabba69
Full Member
***
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Gallicano nel Lazio (RM)
Messaggi: 210



« Risposta #11 inserita:: Maggio 01, 2013, 12:22:20 pm »

Quasta discussione ├Ę sempre pi├╣ ineressante  notworthy
Potrebbe accadere che creare fori asolati sugli ingranaggi per compensare quella mancanza una volta montati e stretti possamo muoversi dentro queste asole?
Per l'alberto anticipato l'asola sarebbe a favore del senso di rotazione quindi non dovrebbero esserci problemi ma per l'albero ritardato l'asola dovrebbe essere fatta contraria al senzo di rotazione. Potrebbe muoversi?   icon_scratch
« Ultima modifica: Maggio 01, 2013, 08:22:59 pm da IVAN » Registrato
IVAN
_____________
Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Nato a Forli, trapiantato a Pesaro
Messaggi: 1463


Honda CB900F Cafe Racer


WWW
« Risposta #12 inserita:: Maggio 01, 2013, 08:06:19 pm »

Hai colto sul segno Barabba. Se l'asola ├ę sufficiente a compensare pi├╣ di mezzo dente di catena puoi lavorare a rovescio: anticipi di un dente pieno, quindi pi├╣ del dovuto, e poi ritardi utilizzando l'asola, in modo che, caso mai, rimanga in appoggio sulla parte dietro...

Comunque, considerato l'allungamento delle catene, l'effetto dell'escursione dei tenditori, eventuali modifiche al piano della testa, etc non ├ę proprio possibile fare una fasatura "esatta" utilizzando dei fori fissi ... anche perch├ę gli alberi a camme che ho avuto per le mani, a causa delle tolleranze di lavorazione, non sono mai esattamente identici ... quindi un sistema di regolazione fine , secondo me, ├ę indispensabile!

Intendiamoci, la moto funziona ugualmente, la mia ├ę andata avanti trent'anni, e se non avessi scoperto questa cosa avrei rimontato tutto e via, "occhio non vede, cuore non duole"... Ma adesso che so, devo risolvere per bene, senn├▓ poi non mi diverto!
Poi a livello di prestazioni non si pu├▓ pretendere che il motore dia il massimo di se con fase "per aria" ...
« Ultima modifica: Maggio 01, 2013, 08:23:20 pm da IVAN » Registrato

cb900fboldor
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Roma
Messaggi: 4661



WWW
« Risposta #13 inserita:: Maggio 01, 2013, 08:16:36 pm »

Ma il sole a Pesaro non esce mai?!
Registrato

Luca
BigC
Presidente
CB Member
*****
Scollegato Scollegato

LocalitÓ: Roma
Messaggi: 13465



« Risposta #14 inserita:: Maggio 01, 2013, 08:22:16 pm »

e' un dubbio che ho anche io quello del fissaggio affidabile.. pero' e' anche vero che l'asolatura delle camme e' una cosa abbastanza diffusa.. sbaglio?
Registrato

BigC

Pagine: [1] 2
  Stampa  
 
Vai a:  


* UrloBOX
Refresh History
  • cacio: auguri Shiba  hello2
    Ottobre 26, 2014, 10:05:07 am
  • BigC: Auguri!!! Smiley
    Ottobre 25, 2014, 10:52:56 pm
  • clodomorini: auguroni , buon compleanno !
    Ottobre 25, 2014, 06:43:44 pm
  • Ninaus: Auguri anche da parte mia a Nuvola da Padova.
    Ottobre 24, 2014, 09:30:24 am
  • fuorigamma: anche se mi è scappato di un giorno, auguroni Nuvolaaaaa da Padovaaaaa!! headbang headbang wav
    Ottobre 23, 2014, 03:42:03 pm
  • cacio: Auguri al grande Nuvola da Padova  wav
    Ottobre 22, 2014, 08:35:31 pm
  • HaranBenjo: riguardando le tante livree cambiate alla mia benjola, ormai di un altro...mi pento di avrla spogliata della sua prima....   un abbraccio a tutti, continuate cosi. Smiley smack....
    Ottobre 02, 2014, 07:52:36 am
  • cacio: Auguri ARE' hello2
    Settembre 30, 2014, 12:43:15 pm
  • cacio: notworthy
    Settembre 01, 2014, 08:29:45 am
  • CommissarioRinko: AUGURI AL NOSTRO AMICO GIOVANNI , il Cacio nazionale !
    Settembre 01, 2014, 12:09:41 am
  • cacio: Grazieeeee
    Agosto 31, 2014, 03:56:03 pm
  • BigC: Augurono cacio! Smiley
    Agosto 31, 2014, 03:19:15 pm
  • carlo carletti: buon compleanno al Cacio !!!
    Agosto 31, 2014, 09:57:41 am
  • toni1100: Cacio Auguri  occasion14
    Agosto 31, 2014, 06:05:11 am
  • CBRACER: AUGURI CACIO!!!!!
    Agosto 31, 2014, 02:26:33 am
  • clodomorini: auguri Carlo !
    Agosto 27, 2014, 06:12:04 pm
  • Ninaus: Ciao Carlo ... Auguri!
    Agosto 27, 2014, 09:29:55 am
  • BigC: Auguri!! Smiley
    Agosto 25, 2014, 07:50:20 pm
  • carlo carletti: grazie ragazzi ! sono commosso !  anche se 34 anni buttati sono sempre un traguardo, non pensavo di arrivarci, ero convinto che a 33 uno dei miei amici mi avrebbe tradito e mi avrebbero crocifisso..... !
    Agosto 25, 2014, 07:41:28 pm
  • cacio: Auguri
    Agosto 25, 2014, 06:59:34 pm


* Chi ├Ę Online
  • Dot Utenti non registrati: 15
  • Dot nascosti: 0
  • Dot Utenti: 1
  • Dot Utenti online:

Copyright © hondacb.net 2007 - Tutti i diritti riservati.Tutti i marchi, loghi e trademark citati in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. La duplicazione anche solo in parte è assolutamente vietata. hondacb.net non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni causati, direttamente o indirettamente, dalle informazioni presenti sul sito. Per contatti support@hondacb.net


Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
SimplePortal 2.3.1 © 2008-2009, SimplePortal
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.211 secondi con 30 interrogazioni al database.